Meditazione della settimana

cooltext730246806

«Raccontaci, Maria: che hai visto sulla via?».
«La tomba del Cristo vivente, la gloria del Cristo risorto,
e gli angeli suoi testimoni, il sudario e le sue vesti.
Cristo, mia speranza, è risorto; e vi precede in Galilea».
Sì, ne siamo certi: Cristo è davvero risorto.» (Sequenza Victimae paschali)

Ognuno di noi dovrebbe poter raccontare come Maria Maddalena
il suo incontro con il Risorto,
un incontro che non è relegato in un lontano passato ma che continuamente si rinnova,
continuamente sostiene e alimenta la nostra vita,
perché Lui è la nostra Speranza, Lui è il senso della nostra Vita.
Lui il Crocifisso Risorto è l’unico capace di darci un senso, solo da Lui possiamo trovare la luce e la forza per affrontare le nostre piccole e grandi morti quotidiane
e per saper risorgere ogni volta più veri, umili e luminosi.
Il Risorto ci dice che la tomba resta vuota,
anche se è lì per ricordarci che la morte, la sofferenza, la fatica quotidiana non sono annullate, fanno ancora parte della nostra vita,
ma non hanno l’ultima parola, perché la tomba alla fine rimane vuota, non avendo la capacità di trattanerci per sempre….noi siamo destinati alla Vita!!!!
Alimentiamo ogni giorno la certezza che: “Cristo è davvero Risorto!”
e combattiamo con coraggio tutte le insidie e tentazioni che vorrebbero continuamente farci guardare al sepolcro vuoto spegnendoci la speranza.