24 agosto 1562: nasce il Carmelo Teresiano!

Avila, 24 agosto 1562. In un caldo lunedì castigliano, il suono di una campanella segnala che, in una modesta stanza adibita a cappella, hanno luogo la Santa Messa e la successiva collocazione del Santissimo. Il celebrante è don Gaspar Daza, che nel corso della semplice cerimonia consegna l’abito religioso carmelitano a quattro ragazze. Appena cinque i testimoni: il cavalier Salcedo (soprannominato el Santo), il sacerdote Giuliano d’Avila e, con altre due consorelle, una monaca sulla cinquantina, bella e raggiante di gioia: è la nobile Donna Teresa de Cepeda y Ahumada, che da qualche tempo ha lasciato il suo altisonante cognome per firmarsi semplicemente Teresa di Gesù.
E’ in questo modo che, nella più totale discrezione e accompagnata appena dal tintinnio di una piccola campana, inizia una delle più belle avventure di santità della storia della Chiesa: quella della riforma teresiana e delle sue Carmelitane Scalze.

Ma l’estrema semplicità della cerimonia non ci tragga in errore: per arrivare a questa sua prima fondazione – appunto il piccolo monastero di San Giuseppe in Avila – Santa Teresa ha compiuto un lungo percorso di riflessione e preghiera, tutto punteggiato di difficoltà che più volte sembrarono insormontabili.

Vediamo ora questo percorso…(continua QUI)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in carmelitani e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.