Meditazione della settimana (19 – 25 luglio)

Ed egli disse loro: «Venite in disparte, voi soli, in un luogo deserto,
e riposatevi un po’» (Mc. 6, 30-34)

Gesù ci invita a ritirarci in disparte, per stare soli con Lui e trovare così riposo.
Questo è un invito che fa sempre a tutti, ma in modo speciale possiamo leggerlo adatto in questo tempo di vacanze, di ferie e distensione dalle normali attività lavorative.
Lui ci chiede di tirarci fuori dalla mischia, di stare in solitudine, in un luogo deserto, dove non c’è niente da fare, se non mettersi in ascolto della sottile voce del silenzio che, se ascoltata, sa penetrare nelle profondità della nostra anima
e farci ritrovare il senso del nostro esistere.
Abbiamo bisogno di scendere dentro di noi, di ritrovare la strada che porta alla nostra interiorità,
per scoprire le ricchezze che Dio ha posto in noi;
per incontrarlo nel più profondo centro,
per vivere finalmente con Lui la relazione d’amore e amicizia che Lui aspetta e desidera.
Allora faremo esperienza vera di cosa voglia dire “riposo”.
Scopriremo che riposo, non è tanto distensione fisica, relax all’umana,
ma quel senso di appagamento profondo che nasce solo dall’incontro con Colui dal quale sappiamo di essere amati, voluti e perennemente cercati.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in meditazione settimanale e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.