Meditazione della settimana (7 – 13 giugno)

«Prendete, questo è il mio corpo». (Mc. 14, 22)

Ma chi noi oserebbe mai dire una cosa simile?
Chi lucidamente e liberamente saprebbe mettere a disposizione degli altri il proprio corpo, così che ne possano disporre, se ne possano cibare, nutrire e servire?
Il Corpo che poi comprende tutta la persona,
con tutte le sue facoltà spirituali e materiali.
Noi con fatica accettiamo che gli altri prendano qualche briciola del nostro tempo, delle nostre risorse ed energie,
qualche cosa dei nostri beni materiali, o delle nostre capacità più intellettuali e spirituali,
ma quanta fatica facciamo nel “lasciar prendere” e di certo non invitiamo nessuno a farlo,
ma al massimo accettiamo-subiamo quando lo fanno.
E invece Gesù, liberamente ogni giorno si dona, si consegna e si offre a tutti!!!
Lui non fa distinzione di persone, non si offre solo a una ristretta cerchia di amici cari,
di persone stimate e apprezzate, no!!
Lui dice : “prendete e mangiatene tutti!”
Qui si rivelano il suo Amore e la sua Umiltà;
che lo rendono capace di un dono totale, gratuito e irrevocabile,
qui per noi sta la fonte della vera beatitudine……
non ci resta che accogliere il suo invito: prendere e mangiare;
per diventare capaci, a nostra volta, del medesimo dono totale di noi stessi!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in meditazione settimanale e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.