Meditazione della settimana (1 – 7 marzo)

«Dalla nube luminosa, si udì la voce del Padre:
«Questi è il mio Figlio, l’amato: ascoltatelo!».» (Mc. 9,7)

Gesù si sente figlio, sa di essere figlio e vive nella consapevolezza della sua figliolanza
perché attraverso tutto, ma proprio tutto,
si sente sempre AMATO!
Facile sentirci amati quando ci va tutto bene, quando ci sentiamo stimati, apprezzati, considerati e “benedetti” dalla vita e dalle persone,
ma quando le cose non vanno come avremmo voluto, quando sentiamo attorno a noi ostilità, avversione, quando ci sentiamo ingiustamente colpiti……..allora bisogna chiedersi:
“adesso mi sento ancora figlio?”
Gesù nel corso della sua vita terrena è umanamente cresciuto nella consapevolezza di essere figlio e l’ha l’espressa in modo perfetto e totale sulla croce quando,
totalmente annientato dal dolore, è riuscito a dire: “Padre, perdonali….”
Che anche per noi questo cammino quaresimale sia una gioiosa riscoperta della nostra figliolanza!!!


Annunci
Questa voce è stata pubblicata in meditazione settimanale e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.