Meditazione della settimana (8-14 giugno)

Fratelli, nessuno può dire: «Gesù è Signore!», se non sotto l’azione dello Spirito Santo. (1 Cor. 12)

Parliamo, agiamo, viviamo……facciamo tante cose pensando di essere noi gli unici soggetti di tutto;
ma dimentichiamo che c’è un Soggetto ben più importante:
lo Spirito Santo.
Lui, il Dolce ospite dell’anima,
la Luce beatissima,
il Datore dei doni
Senza di Lui non possiamo dire “Gesù è Signore!”
Non siamo in grado di riconoscere Gesù presente e operante;
senza la sua forza nulla possiamo;
senza la sua consolazione cadremmo nella disperazione più nera;
senza la sua luce non saremmo in grado di decidere e discernere ciò che è bene da ciò che è male.
Non siamo mai soli, mai abbandonati a noi stessi, alla deriva,
NO!
C’è LUI sempre con noi, pronto a guidarci, consigliarci, consolarci, illuminarci, correggerci e rialzarci.
Grande saggezza quella di chi continuamente lo invoca,
lo chiama, lo cerca e lo accoglie nella propria vita.
Allora sarà Pentecoste ogni giorno!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in meditazione settimanale e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.