Meditazione della settimana (25 – 31 maggio)

Dio onnipotente,
fa’ che viviamo con rinnovato impegno questi giorni di letizia in onore del Cristo risorto,
per testimoniare nelle opere il memoriale della Pasqua che celebriamo nella fede. (orazione colletta)

Siamo chiamati a vivere nella gioia in onore del Cristo risorto,
la nostra vita dovrebbe essere un canto lieto e gaudioso del Risorto che è vivo e cammina con noi.
Il Risorto ci viene incontro, desidera farsi incontrare da noi, da ciascuno in modo esclusivo e personale, per fare della nostra vita un memoriale della sua pasqua.
Eh sì, ogni nostra giornata dovrebbe essere memoriale del mistero pasquale:
ossia morte e risurrezione;
continuo passaggio dalla morte alla vita.
Ogni giorno lasciamo qualche cosa, perdiamo un pezzetto di vita, ci lasciamo alle spalle momenti che non torneranno più,
ma nello stesso tempo costruiamo qualche cosa di nuovo, maturiamo interiormente, cresciamo nella consapevolezza di quello che siamo e dobbiamo essere,
vita nuova si apre davanti a noi.
Là dove qualcosa muore e più non è;
sboccia sempre vita nuova….
il mistero pasquale eternamente si compie e continuamente ci interpella perché passiamo dalla fede alla vita per farlo diventare carne nelle nostre esistenze.
Allora sì che che questi giorni “terreni” saranno veramente giorni di letizia!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in meditazione settimanale e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.