Novena a San Giuseppe (8)

VIII GIORNO 

“E’ molto utile pensare soprattutto al silenzio di s. Giuseppe. Il vangelo raccoglie poche parole della Madonna, ma di Giuseppe nessuna. I suoi colloqui con gli angeli non hanno altra risposta che le opere. Gli angeli parlano, lui tace e fa. Questo non è senza mistero e significato, perché ci mette di fronte ad un insegnamento molto prezioso per la nostra vita spirituale: il miglior commento a tutto ciò che il Signore fa e dice,a tutto ciò che il Signore vuole, è l’operoso silenzio.
S. Giuseppe è una creatura che ascolta, aperta alla voce di Dio.
E noi?
Non si tratta semplicemente di mortificare la lingua, si tratta di assumere un atteggiamento di estremo abbandono,perché il Signore trovi sempre la nostra risposta così immediata tra il suo cenno il compiersi dei suoi disegni:tutto in noi sia adesione, fiducia e, soprattutto, amore” (p. Anastasio card. Ballestrero)

PREGHIERA

O Dio che nella tua provvidenza
Hai chiamato l’uomo a cooperare con il lavoro
Al disegno della creazione
Fa che, per l’intercessione e l’esempio di s. Giuseppe,
siamo fedeli alle responsabilità che ci affidi
e riceviamo il premio che ci prometti. Amen

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in novena san giuseppe e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.