Novena a San Giuseppe (1)

I GIORNO 

L’Ordine del Carmelo fu sempre devoto a s. Giuseppe. Per testimonianza di Papa Benedetto XIV “fu l’Ordine che portò dall’Oriente all’Occidente la lodevole usanza di onorare s. Giuseppe con solennissimo culto”. Il Breviario carmelitano recava l’ufficio proprio del Santo fin dal 1480. E il Capitolo Generale tenuto a Parigi nel 1456 ordinava che la festa di s. Giuseppe fosse celebrata nell’Ordine con pompa solenne.

S. Teresa incorporò lo spirito di questa devozione strettamente carmelitana, lo visse e lo diffuse sia con la parola che con l’esempio. Infatti, alla fine del secolo XVIII si contavano nel solo Ordine del Carmelo più di 105 chiese dedicate a s. Giuseppe; e quando nel 1847 Pio IX estendeva alla Chiesa universale la festa del patrocinio di s. Giuseppe, il Carmelo celebrava già questa festa dal 1680, accordatagli da Innocenzo XI il 6 aprile del medesimo anno.

P. Patrignani rievocando l’episodio di Giuseppe ebreo, che giunto innanzi al fratello Beniamino, non seppe contenersi e disse chi egli era, ravvisa nel patriarca ebreo il padre putativo di Gesù innanzi a Teresa, sua beniamina. Svelò a lei se stesso, l’efficacia del suo patrocinio, la bontà del suo cuore.

Teresa intenerita per tanto amore di predilezione, fece di tutto per diffonderne e rassodarne il culto.

In suo onore eresse la prima chiesa della Riforma. Delle sue altre 17 case, 12 ne volle dedicate a s. Giuseppe. E lasciò scritto tra i suoi avvisi:”Benché tu abbia molti santi per avvocati, sii devota in modo particolare di s. Giuseppe che può molto presso Dio”.      (dalla storia dell’Ordine)

PREGHIERA

Prega s. Giuseppe con fiducia,

impara da lui a credere ciecamente,

a sperare fraternamente,

ad amare silenziosamente.

Pregalo anche perché ti insegni ad amare la Vergine,

ti insegni la vera devozione alla Madonna.

Ti insegni a crescere in quella intimità con Maria

Alla quale lui dedicò la vita.

Ti faccia conoscere come attuare il mistero dell’Incarnazione nella storia della salvezza.

L’umiltà silenziosa della sua vita sia esempio per te.

Impara a scoprire come ha fatto lui la volontà di Dio

Abbandonandoti ai suoi progetti senza chiedere il perché.

Lasciati condurre dagli angeli come hanno condotto lui.

Troverai così la pace,

la serenità sorridente della vita

e la gioia di essere utile a qualcosa e a qualcuno.

Così sia.

                                                     (p.Anastasio card.Ballestrero)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in novena san giuseppe e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.