Novena di Natale quinto giorno

OLYMPUS DIGITAL CAMERA20 dicembre

Nascerò per amore perché tu non dubiti mai del mio amore

Ci sono due porte per Dio riguardo al mondo; quella della sua cacciata da parte dell’uomo, e quella del suo ritorno. Ma un Dio profondamente innamorato di questa sua creatura, che è in primo luogo libera, sembra diventarle servo; e una sola cosa non si arrenderà mai in Lui, davanti a tale libertà: l’eterna energia dell’amore.
La gioia dell’immenso amore trinitario rimane nell’attesa della risposta amorosa degli uomini e nella tristezza dovuta al suo ritardo.
Ma ecco che Dio, attraverso la persona liberissima e colma di amore puro, Maria, trova la possibilità reale della piena entrata nel mondo.
Ecco allora che la vergine Maria ci sta nel cuore, è il nostro cuore nel momento del consenso assoluto. E di lei noi intuiamo che la verginità stessa è modo di essere, è pienezza dell’appartenersi per potersi donare, è capolavoro dell’autonomia dell’io destinato a sfociare nell’oblazione totale. (Don. G. Pollano)

Vergine e Madre, Ancella e Signora, Modello e Consolazione di tutti noi credenti, tieni nella potenza del tuo consenso le nostre volontà trepidanti e insegnaci ad accogliere come Te Dio nel mondo. Amen

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in novena di natale e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.