Meditazione della settimana (11 – 17 agosto)

“«Vegliate e state pronti,
perché non sapete in quale giorno verrà il Signore ».” (Mt. 24, 42°. 44)

Viviamo in un mondo che vuole sapere tutto, che scandaglia, ricerca e studia per scoprire sempre nuove verità, perché in fondo conoscere è un po’ possedere.
Ma Gesù ci dice che c’è qualcosa che non sappiamo e che non possiamo arrivare a conoscere,
ossia il giorno in cui verrà il Signore.
Noi cerchiamo di aggirare questo pianificando le nascite e programmando la morte,
perché così ci pare di poter “tenere in mano” gli estremi della vita,
ma è solo un’illusione perché di fatto su questo punto rimaniamo degli ignoranti
nel senso etimologico della parola:
ignoriamo.
L’unico modo per “sapere” è quello di accettare che questa verità ci venga dalle mani di Dio,
non come nostra conquista o diritto.
Solo accettando umilmente di non sapere niente arriviamo a sapere tutto,
solo vegliando e rimanendo attenti e tutti rivolti verso di LUI
possiamo ricevere il tutto
che ci viene partecipato come puro dono d’amore.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in meditazione settimanale e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.