7 giugno – Beata Anna di s. Bartolomeo

Anna di s. Bartolomeo nacque il 1° ottobre 1549 ad Almendral, paesino della campagna di Avila, dove visse da pastorella fino all’ingresso nel Carmelo di s. Giuseppe, il primo fondato da s. Teresa, il 2 novembre 1570.

Non sapendo leggere e scrivere venne accolta in monastero come sorella conversa dedicata ai lavori più umili in quanto non partecipava alla recita corale dell’ufficio divino.
Emise i voti il 15 agosto 1572 e firmò il documento della professione con una croce.

La beata Anna fu a lungo vicino a s. Teresa sia come infermiera sia come segretaria!

Si dirà: come è possibile se non sapeva leggere e scrivere? Ebbebe, accadde che un giorno s. Teresa molto affaticata dicesse alla sua infermiera: ”Se sapeste scrivere, mi potreste aiutare!”. Sr. Anna ribattè:”Madre datemi un modello e imparerò”. Teresa l’accontentò, tracciando alcune righe a caratteri chiari. La suora se le studiò con tale accanimento e vi si esercitò con puntiglio tale da potersi presentare a Teresa la sera stessa dichiarando che era in grado di scrivere; da quel giorno sr. Anna seppe scrivere a meraviglia. Lo stile e i caratteri sono simili a quelli della Madre Teresa.

La B. Anna si trovò a tempo pieno accanto a s. Teresa in qualità di infermiera, segretaria, faccendiera, consolatrice e protettrice. Teresa ne aveva grande stima e scrisse di lei nel libro delle Fondazioni (c. 29,10):”Mi accompagna da vario tempo una “sorella” così prudente e gran serva di Dio da essermi più utile di molte monache coriste”. Anche nelle lettere fece spesso accenno alla sua segretaria: ”Anna di s. Bartolomeo non smette di scrivere, mi aiuta molto…” “Ho ancora la testa molto debole che non so quando potrò scrivere di mia mano, ma la mia segretaria è tale che posso fidarmi di lei come di me”.
La stretta vicinanza con la s. Madre la rese una carmelitana autentica che seppe assimilare il genuino spirito della Riformatrice del Carmelo e diffonderlo anche al di fuori della Spagna, in Francia e Belgio dove si recò come fondatrice. Morì nel Carmelo di Anversa il 7 giugno 1626.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in carmelitani e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.