Novena di Pentecoste (1)

Oggi comincia la novena di Pentecoste, una delle più grandi novene dell’anno liturgico che ci prepara a ricevere l’inestimabile dono dello Spirito Santo.
Come quando si aspetta una persona cara, per noi importante e a lungo attesa, e ci si prepara con cura, si è attenti fin ai minimi dettagli perché tutto riesca bene, così dobbiamo prepararci a ricevere lo Spirito, dobbiamo invocarlo, attenderlo e far sì che l’attesa dilati il nostro cuore e il nostro spazio interiore.
Vogliamo allora lasciarci guidare da questa bella preghiera di s. Teresa Benedetta della croce (Edith Stein) e, con lei, invocare lo Spirito affinché scenda copioso su ognuno di noi e trasformi le nostre vite secondo i gusti di Dio

Chi sei dolce Luce, che mi colmi
e rischiari l’oscurità del mio cuore?
Tu mi conduci come la mano di una Madre,
se tu mi lasciassi,
non saprei più muovere un passo.
Tu sei lo spazio:
Racchiudi e custodisci il mio essere.
Abbandonato da Te;
Affonderebbe nell’abisso del nulla,
da cui tu l’hai tratto alla luce.
Tu, più intimo a me di me stessa,
più intimo del mio stesso intimo
eppure imprendibile ed inafferrabile
fai scaturire ogni nome:

Santo Spirito – Eterno Amore!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in novena pentecoste e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.