Novena a San Giuseppe (3)

III Giorno

S. Giuseppe: Amante della povertà, prega per noi.

Beh, dobbiamo riconoscere che in questo appellativo facciamo fatica a riconoscerci!!!
Chi di noi può dire con sincerità di amare la povertà? Eppure i santi la amavano perché scoprivano in essa insospettate ricchezze, una tra tutte la grande pace e libertà interiore che ne deriva. Pare di cattivo gusto parlare oggi di povertà in una società oppressa dalla crisi economica, quasi si fosse indifferenti ai drammi di tante famiglie e persone che fanno fatica ad arrivare a fine mese. Ma qui non intendiamo elogiare la miseria, ma solo esaltare quel sano distacco dai beni materiali eccessivi che porta spessissimo a perdere di vista l’essenziale, a non saper più godere delle cose e a vivere nella continua paura di perdere ciò che si ha.
Ecco anche qui s. Giuseppe ha qualcosa da insegnarci, era povero, ma dignitoso e soprattutto ricco dell’unica cosa veramente necessaria: la certezza di essere amato e voluto da Dio.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in novena san giuseppe e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.