Le Ceneri

Oggi con il solenne rito dell’imposizione delle ceneri comincia la Quaresima un periodo di 40 giorni in cui siamo chiamati, come il popolo ebraico nel deserto, a ripensare la nostra vita, a “ritoccare” tutti quegli aspetti che ancora non sono secondo il Vangelo.

Si possono fare tante riflessioni e considerazioni, ma a noi piace offrirvene una. Nel libro di Gioele il Signore dice: “ritornate a me con tutto il cuore…”
Ecco il tema dominante della Quaresima, il grido supplichevole di Dio che, come un mendicante,
ci chiede di tornare a Lui.

Nel tempo di Avvento, da poco celebrato, abbiamo quotidianamente cantato e ripetuto la frase:
“vieni, Signore Gesù” , noi l’abbiamo invocato, richiesto con una certa trepidazione e impazienza
e adesso?
Adesso è Lui che ci chiede di tornare.
Ma perché? Come abbiamo fatto presto ad allontanarci!!

Lui continuamente si mette a nostra disposizione con grande benevolenza e umiltà e ci dice:
“Mi feci ricercare da chi non mi consultava, mi feci trovare da chi non mi cercava. Dissi: «Eccomi, eccomi» a una nazione che non invocava il mio nome. Ho teso la mano ogni giorno a un popolo ribelle; essi andavano per una strada non buona, seguendo i loro propositi, un popolo che mi provocava sempre, con sfacciataggine”. (Is. 65,1-3). Nonostante tutto questo Lui ci sta aspettando, ci offre questo tempo favorevole, tempo di grazia per ritrovare la via che ci porta a Lui, per ritornare ad essere davvero felici come solo Lui ci può far essere.

Allora a tutti Buon cammino di ritorno, anche se può richiedere qualche sacrifico,
ne vale assolutamente la pena!!!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in feste e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.