Te deum

Come ultima piccolo meditazione dell’anno vogliamo insieme a voi e alla Chiesa cantare il Te Deum, questo antico inno in ringraziamento per l’anno appena trascorso.

Chissà forse alcuni si chiederanno: ma c’è qualche cosa per cui ringraziare? Ogni giorno, a cominciare dal telegiornale, si sentono quasi esclusivamente notizie tristi, luttuose, tragiche e sconfortanti che ci fanno dire: qui va tutto male! Altro che ringraziare!!!

E invece NO!

Noi vogliamo ringraziare perché siamo passati attraverso questo anno sorretti, sostenuti e corroborati da un infinità di piccole e grandi grazie elargite da Dio e di cui, il più delle volte, non ci siamo neanche accorti, ma che in realtà ci hanno aiutato giorno dopo giorno ad affrontare la vita.

Ogni giorno Dio ci dice:
“Se dovrai attraversare le acque, sarò con te, i fiumi non ti sommergeranno;

se dovrai passare in mezzo al fuoco, non ti scotterai, la fiamma non ti potrà bruciare, poiché io sono il Signore, tuo Dio, il Santo d’Israele, il tuo salvatore.

Perché tu sei prezioso ai miei occhi, perché sei degno di stima e io ti amo,……Non temere, perché io sono con te” e ti ho accompagnato e ancora ti accompagnerò ogni giorno dell’anno, anche se non te ne accorgerai. (cfr. Is.43, 1-5)

 Adesso possiamo proprio cantare insieme:

TE DEUM

 Noi ti lodiamo, Dio, *

ti proclamiamo Signore.

O eterno Padre, *

tutta la terra ti adora.

A te cantano gli angeli *

e tutte le potenze dei cieli:

Santo, Santo, Santo *

il Signore Dio dell’universo.

I cieli e la terra *

sono pieni della tua gloria.

Ti acclama il coro degli apostoli *

e la candida schiera dei martiri;

le voci dei profeti si uniscono nella tua lode; *

la santa Chiesa proclama la tua gloria,

adora il tuo unico Figlio, *

e lo Spirito santo Paraclito.

O Cristo, re della gloria, *

eterno Figlio del Padre,

tu nascesti dalla vergine Madre *

per la salvezza dell’uomo.

Vincitore della morte, *

hai aperto ai credenti il regno dei cieli.

Tu siedi alla destra di Dio, nella gloria del Padre. *

verrai a giudicare il mondo alla fine dei tempi.

Soccorri i tuoi figli, Signore *

che hai redento col tuo sangue prezioso.

Accoglici nella tua gloria *

nell’assemblea dei santi.

Salva il tuo popolo, Signore, *

guida e proteggi i tuoi figli.

Ogni giorno ti benediciamo, *

lodiamo il tuo nome per sempre.

Degnati oggi, Signore *

di custodirci senza peccato.

Sia sempre con noi la tua misericordia: *

in te abbiamo sperato.

Pietà di noi, Signore, *

pietà di noi.

Tu sei la nostra speranza, *

non saremo confusi in eterno.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in feste e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.