Meditazione della settimana (9 – 15 dicembre)

"

Dio ci ha destinati ad essere santi e immacolati
al suo cospetto nella carità
come Maria
(cfr. Ef 1, 4)

Oh se potessimo già gustare la gioia di essere santi e immacolati!
Sì! La gioia, la delizia, la bellezza che tutto ciò significa.
Noi vediamo sempre il sacrificio, la fatica dell’ascesi, la rinuncia, ma in realtà, prima di tutto questo, c’è la GIOIA, la beatitudine di un’immacolatezza che è divina,
ma che Dio vuole comunicare anche a noi.
E’ soltanto dopo aver gustato la gioia e assaporato la bellezza che si può accogliere il sacrifico, affrontare la rinuncia in modo serio e sereno, non come punizione e oppressione, ma come via di liberazione e purificazione per gustare in modo più vero e profondo l’essenza di Dio
che ci viene incontro e si offre a noi.

E Maria è lì, come modello, Lei che ha saputo vivere ogni suo gesto, ogni suo sguardo, ogni sua parola, nella purezza dell’intenzione, non condizionata dai piccoli fini umani, ma sempre limpidamente orientata verso Dio suo principio e suo fine.
L’Immacolata è lì, come Madre, a dirci tutto questo: allora ascoltiamola!!!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in meditazione settimanale e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.