Meditazione della settimana (30 settembre – 6 ottobre)

Dio rivela la sua onnipotenza soprattutto con la misericordia e il perdono. (dall’orazione colletta domenica XXVI anno B)

Questa sì che è una cosa straordinaria
Ma come si fa ad essere onnipotenti con la misericordia?
Ma quando mai la potenza si può esprimere attraverso il  perdono??
Non sono atteggiamenti da perdenti la misericordia e il perdono?
Non sarebbe più da forti il reagire alle offese, il vendicarsi o l’usare la forza?
Nel mondo non succede sempre così?

Eppure la via di Dio è un’altra, Lui ha altri “gusti”, altri stili di comportamento, ma perché?
Ci sono mille ragioni e motivi, molti dei quali a noi inaccessibili da comprendere, però una cosa è certa Lui sa che non può chiedere all’uomo cose che l’uomo non può dare e allora le chiede a Se stesso. Quindi la misericordia e il perdono sono gli atteggiamenti della sua onnipotenza perché non chiedono all’uomo la giustizia che non può dare, ma gli danno sempre l’amore di cui ha bisogno. Dio paga il prezzo delle nostre infedeltà amandoci e perdonandoci e colmando il debito pagandolo di persona attraverso il Figlio.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in meditazione settimanale e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.