12 settembre: memoria di Beata Maria di Gesù

Il 12 settembre il Carmelo ricorda la B. Maria di Gesù (Lopez) , una delle figure più insigni degli inizi della riforma Teresiana.

S. Teresa l’accettò per il monastero di Toledo inviandola al quale così la raccomandò: “ la invio con 5000 scudi di dote; ma faccio sapere che altrettanti ne darei io molto volentieri per averla. Non sia considerata come le altre, perché spero in Dio che abbia a essere come un prodigio”  Con tale autorevole presentazione ricevette subito l’abito del Carmelo nonostante si temesse per la sua cagionevole salute. L’intervento di s. Teresa fu decisivo, essa scrisse a Toledo dove si pensava di dimetterla, con queste parole: “Pensino bene a quello che fanno, perché se non ammettono alla professione sr. Maria di Gesù, la farò venire ad Avila, e il monastero che l’avrà sarà il più fortunato di tutti. Per conto mio la vorrei sempre con me nel mio monastero, anche se dovesse stare a letto tutta la vita”

Nonostante le sue sofferenze fisiche e morali, resse meravigliosamente alla vita carmelitana e visse a lungo. Durante la sua permanenza a Toledo nel 1580, più volte s. Teresa chiese consiglio e luce anche in problemi di teologia mistica alla giovane religiosa, alla quale una volta ebbe a dire: “dev’essere realmente come dici tu, letradillo (teologuccio) mio”. L’appellativo letradillo passò alla storia divenendo il nome con cui comunemente veniva chiamata la Beata.

Anima di una semplicità e di un candore straordinario, fu cara al Signore che effuse in lei carismi e grazie di contemplazione. nei suoi scritti è frequente il riferimento al s. Cuore di Gesù dal quale, nelle sue contemplazioni, vide più volte procedere torrenti di grazia.

Ancora in vita godette già di fama di santità, tanto che s. Teresa affermò: “Maria di Gesù non solo sarà santa, ma già lo è”.

Ogni santo è unico e irripetibile, ma può diventare per tutti esempio luminoso e sprone per vivere sempre più in pienezza la vita di fede e di preghiera.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in carmelitani e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.