Meditazione della settimana (26 agosto – 1 settembre)

“Signore da chi andremo? Tu hai parole di vita eterna” (Gv. 6, 68)

Come è miserabile questa vita, o mio Dio! Nessuna gioia vi è sicura, nessuna cosa senza mutamento. Un istante prima non avrei cambiato la mia gioia con alcun piacere della terra, e poco dopo non sapevo che fare per il tormento che la stessa causa di quella gioia mi procurava. Se considerassimo attentamente i casi della vita, ognuno vedrebbe per sua propria esperienza in che stima si han da tenere i piaceri e i dispiaceri di quaggiù. (s. Teresa di Gesù Vita 36, 9)

Eh sì! Noi siamo soggetti alla continua mutevolezza dei gusti, dei sentimenti, dei pensieri,
dei desideri e tutto questo ci fa andare disordinatamente di qua e di là senza meta,
senza direzione chiara e, dopo tanto peregrinare,
nasce nel fondo del cuore la domanda inquietante:
“ma dove sto andando?”
Andiamo verso di LUI e questa domanda inquietante scomparirà!!

Questa voce è stata pubblicata in meditazione settimanale e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.